Progetto YES (Youth Empowerment Support for Muslim Communities – Sostegno alla responsabilizzazione dei giovani a supporto delle comunità islamiche)

YES - Youth Empowerment Support for Muslim Communities

Soprattutto a partire dall’attacco alle Torri Gemelle di New York del 2001 l’islamofobia e l’odio contro i musulmani hanno raggiunto livelli decisamente preoccupanti presso la nostra società.

Spinta dai proclami deliberatamente discriminatorii diffusi dai media nazionali europei e dalle politiche e dalle normative che limitano le libertà fondamentali dei cittadini musulmani in Europa, l’opinione pubblica del nostro continente sta lentamente convergendo in maniera massiccia verso posizioni più o meno espressamente islamofobe.

Al fine di contribuire ad arginare questo fenomeno in crescita, a febbraio 2020 Progetto Aisha, in partnership con la Fondazione L’Albero della Vita onlus (capofila del progetto) e l’Associazione Le Reseau, ha avviato un nuovo progetto denominato “YES-Youth Empowerment Support for Muslim communities” co-finanziato dal programma REC – Diritti, Uguaglianza e Cittadinanza della Commissione Europea.

Il progetto intende ingaggiare i giovani della comunità islamica d’Italia e aumentarne il livello di consapevolezza, affinchè si oppongano all’islamofobia attraverso la sensibilizzazione e la promozione del reporting presso le autorità pubbliche degli episodi di islamofobia subiti, che sono sempre più di quelli denunciati. Per fare questo ai giovani saranno forniti strumenti e trasmesse competenze utili perinformare le comunità e orientare le vittime di discriminazione.

Infine verranno condivise le esperienze e le buone prassi a livello europeo: l’organizzazione del primo Forum Internazionale dei giovani contro l’islamofobia sarà infatti l’occasione perfetta per consentire a giovani provenienti da tutta Italia e da altri Paesi europei per discutere e prendere posizione, essere formati e informati e per agire contro la discriminazione religiosa nel loro territorio.

Per il monitoraggio delle attività di progetto e a garanzia della protezione e della salvaguardia dei bambini e dei giovani che verranno coinvolti, i partner di YES hanno concordemente sottoscritto un documentoche li impegna ad attenersi ad alcuni standard condivisi.