Non c’è bisogno (Storia di Noor)
gennaio 21, 2019
Radici e rami (Laboratorio di Terapeutica Artistica, Accademia di Belle Arti di Brera )
febbraio 3, 2019
Mostra Tutti

Questo lavoro per me segna la fine e al contempo l’inizio di un percorso magnifico; non c’è cosa che mi rende più soddisfatta dell’essere riuscita nell’intento che tanto mi ero prefissata, ossia di poter scrivere una tesi che mi coinvolgesse non solo mentalmente ma anche emotivamente.

Ricordo ancora quando la scorsa primavera sognavo la concretizzazione delle mille idee che avevo per la testa ed ora,vederle qui,nero su bianco è davvero una sensazione unica; quasi fantasticavo la possibilità di poter parlare con un imam e riportare la sua esperienza nel mio elaborato, ma come avrei potuto fare? In realtà è successo di più.

Grazie ad Amina e a Progetto AISHA non solo ho avuto questo privilegio, ma ho dato vita ad un lavoro che ha superato tutte le mie aspettative. Sarò sempre grata alle persone che hanno reso possibile tutto ciò, ma ancor di più lo sarò nei confronti di Progetto AISHA per avermi accolta a braccia aperte, aver creduto in me, nel mio progetto e soprattutto per quello che fa quotidianamente per tutte le vittime di violenza.. perché credo fortemente in una cosa: al di là di qualsiasi religione, provenienza, cultura e lingua siamo tutti esseri umani UGUALI e via Palmanova 59 è il posto ideale per sentirsi così.

Emma Targa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *