Arteterapia

L’arte terapia include l’insieme delle tecniche e delle metodologie che utilizzano le attività artistichevisuali come mezzi di comunicazione, finalizzati al recupero ed alla crescita della persona nella sfera emotiva, affettiva e relazionale. L’arte è per sua natura sensoriale, cioè corporea (sensazioni visive, acustiche, tattili, olfattive, percezione ed organizzazione dello spazio) e coinvolge emozioni e processi cognitivi che attraverso vari linguaggi creativi ed il processo di simbolizzazione trovano espressione, dando forma all’esperienza. L’arte è, in sostanza, un uso particolare di linguaggi in cui l’organizzazione dell’esperienza sensoriale si carica di profondi contenuti interni alla persona.

Èdunque un intervento di sostegno a mediazione non-verbale attraverso l’uso dei materiali artistici e si fonda sul presupposto che il processo creativo messo in atto nel “fare arte” produca benessere, salute e migliora la qualità della vita. Attraverso l’espressione artistica è possibile incrementare la consapevolezza di sé, fronteggiare situazioni di difficoltà e stress, esperienze traumatiche, migliorare le abilità cognitive e godere del piacere che la creatività artistica.

L’arte facilita un’espressione potente perché diretta, immediata, spontanea, arcaica ed istintiva che non passa attraverso il raziocinio, cosicché il paziente possa essere supportato nella sua ricerca personale, interiore.

I materiali e le tecniche che il paziente utilizza gli permettono affrontare eventuali traumi subiti e permettono al terapeuta di vedere il mondo interiore del paziente, aiutandolo in un processo di insight.

Il fare artesupporta la nascita e la crescita tra l’arte terapeuta e il paziente. Grazie anche al linguaggio non verbale (sia del corpo, sia della produzione artistica) si sviluppa e si fortifica l’alleanza terapeutica di cui il paziente necessita per sentirsi in un luogo protetto in cui narrare la propria sofferenza.

L’arteterapeuta ha il compito di cogliere, accogliere e legittimare ciò che il paziente porta attraverso la produzione artistica. Nel fare ciò deve avere una sensibilità estetica capace di cogliere non solo la bellezza, ma il significativo veicolati durante il processo artistico.

I prodotti artistici dei pazienti non devono mai essere interpretati, ma bisogna calarsi nel mondo interiore del singolo per decifrare i significati che caratterizzano le esperienza personali di ognuno di loro.